III Sessione
24/09/2006 ore 15.30
dal n. 491 al n. 705
_______________________________________________________________________

 

491 Bussola di marca Usanite. Taylor Rochester N.Y. USA 1918

Base d’asta € 5


492 Lotto di due miniature raffiguranti gentildonne con cornici.

Base d’asta € 5


493 Lotto di due orologi da taschino. (uno mancante di lancetta dei secondi)

Base d’asta € 5


494 Coppia di candelabri a cinque fiamme in metallo dorato degli inizi del sec. XX. Alt. cm39

Base d’asta € 50


495 Lotto di due statuine in cartapesta raffiguranti bambina e vagabondo. Alt. cm32; cm44

Base d’asta € 5


496 Orologio da taschino di marca Baume & Mercier

Base d’asta € 25


497 Lotto di quattro onorificenze del periodo fascista

Base d’asta € 20


498 Coppia di poltrone in legno di noce, con seduta in pelle. Italia, inizi sec. XX

Base d’asta € 5


499 Lotto di un parascintille in bronzo lavorato a volute e due utensili da camino degli inizi del ‘900

Base d’asta € 120


500 Lotto di nove oggetti e sei cucchiaini in argento. Peso tot. 365

Base d’asta € 40


501 Gruppo in biscuit raffigurante scena con tre personaggi, in teca con cornice in legno e carillon funzionante. cm64x45x8

Base d’asta € 35


502 Lotto di sei monete: 10 tornesi del 1839; 10 tornesi del 1858; 500 lire in argento del 1961; 50 cent dello Stato Pontificio, Pio XI del 1934; 1 lira dello Stato Pontificio, Pio XI del 1936; 2 lire dello Stato Pontificio, Pio XI del 1935

Base d’asta € 20


503 Lotto di dieci oggetti diversi in argento. Peso tot. gr.410

Base d’asta € 50


504 Scrittoio ad un cassetto in legno di noce, quattro gambe tornite. Italia, seconda metà del sec. XIX. cm80x120x65

Base d’asta € 180


505 Modellino di camera da letto impiallacciata in legno di mogano, con filettature e piani in marmo, composta da un letto, due comodini, un armadio, un comò ed una toletta con specchiera. (difetti ad un marmo)

Base d’asta € 280


506 Lotto di tre statuine in porcellana e biscuit raffiguranti, pescatore, arrotino e contadino con asino. Alt. cm40; cm25; cm40 (lievi difetti)

Base d’asta € 50


507 Bilancia a due piatti da centro, con struttura in legno intarsiato, piano in marmo e quattro piedini ferini. cm21x64x34 (mancante di pesiera, difetti al marmo)

Base d’asta € 40


508 Gruppo di quattro sedie in legno laccato e dorato, con seduta e schienale imbottiti in stoffa. Italia, periodo Liberty (una mancante di seduta)

Base d’asta € 240


509 Collezione di 50 piatti della serie “Ristorante del buon ricordo”, decorati a mano. Ceramica di Vietri Mare, f.lli Solimene.

Base d’asta € 5


510 Borsetta da signora in maglia d’argento. Bolli 800. Peso gr. 285

Base d’asta € 25


511 Lotto di due spalline per divisa militare.

Base d’asta € 20


512 Mobiletto in legno ebanizzato con intarsi in osso a motivi floreali, piano in marmo nero del Belgio, un cassetto ed uno sportello a ribalta, quattro sostegni torniti, ripiano inferiore. cm82x47x36

Base d’asta € 240


513 Lotto di tre vasi in ceramica di Albisola marcati San Giorgio. Alt. cm40; cm40; cm34 (lievissimi difetti)

Base d’asta € 5


514 Tappeto Kum di vecchia manifattura persiana. cm296x143

Base d’asta € 80


515 Mobile-vetrina a due sportelli in legno di mogano, con piano in marmo. cm140x108x44

Base d’asta € 480


516 Coppia di brocche in rame dell’Italia centrale del sec. XIX. Alt. cm45

Base d’asta € 200


517 Tappeto Bukara del Pakistan. Cm164x120

Base d’asta € 40


518 Trittico con orologio e due alzatine in marmo nero del Belgio, con incisioni a motivi floreali, applicazioni in bronzo. Periodo Napoleone III

Base d’asta € 350


519 Tavolo rettangolare a capretta in legno di noce ad un cassetto ed un tiretto di vecchio artigianato italiano. cm70x115x50

Base d’asta € 30


520 Calamaio in metallo argentato con vaschette in vetro e penna in argento 925.

Base d’asta € 25


521 Lotto di due orologi da taschino: un Roskopf, modello Dracip, con cassa in argento e quadrante smaltato (molto rovinato, funzionante); un Remontoir, con cassa in argento (funzionante)

Base d’asta € 60


522 Olio su seta raffigurante composizione di fiori e personaggio femminile, su pannello rivestito in stoffa. cm36x26

Base d’asta € 80


523 Lotto di due orologi da taschino: uno di marca Zenith ed uno di marca Perseo, con loro catena (funzionanti)

Base d’asta € 50


524 Servizio da tè e caffè in argento 800 composto da teiera, caffettiera e lattiera. Peso tot. gr.890

Base d’asta € 120


525 Tavolo in legno di noce ad un cassetto, gambe mosse, due pianetti estraibili laterali, piano lastronato in castagno. Italia, sec. XIX. cm69x83x50

Base d’asta € 180


526 Bugia in argento con inciso stemma cardinalizio. Bolli Roma, sec. XIX. Peso gr. 158

Base d’asta € 35


527 Portagrissini in argento 800. Peso gr. 193

Base d’asta € 45


528 Coppia di spalline per divisa militare.

Base d’asta € 35


529 Grande mantice in legno e metallo del sec. XIX

Base d’asta € 180


530 A. Debert. Natura morta. Coppia di opere ad olio su tavola, firmate in basso a destra, con cornici. cm25x32

Base d’asta € 450


531 Tappeto Ardebil a fondo seta di vecchia manifattura persiana. cm135x97

Base d’asta € 30


532 Tavolo in legno di noce, piano sagomato, un cassetto, quattro gambe mosse. Napoli, sec. XIX. cm79x123x80

Base d’asta € 550


533 Coppia di alari in ferro battuto, con pomoli in bronzo, del sec. XIX

Base d’asta € 240


534 Servizio da dolce in porcellana marcata A. Giraud&c. Limoges composto da dieci piattini ed un vassoio.

Base d’asta € 15


535 Pannello in tela dipinta raffigurante paesaggio con personaggi. Italia, sec. XVIII. cm90x107

Base d’asta € 650


536 Divisa da gala di capitano di artiglieria mod.32 comprendente giacca e pantaloni. (usure)

Base d’asta € 60


537 Capitello gotico in marmo. cm16x35x21

Base d’asta € 180


538 F. del Tavano. Lago di Vico. Olio su cartoncino, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm28x53

Base d’asta € 140


539 Tavolo da gioco in legno di mogano con filettature e intarsi in metallo dorato, un cassetto, piano a libro e quattro gambe scanalate. Francia, Napoleone III. cm75x75x53

Base d’asta € 500


540 Gruppo di sei candelieri in metallo dorato di gusto Luigi XIV, di vecchia manifattura. Alt. cm60

Base d’asta € 140


541 Tavolino ovale in legno di mogano, con quattro gambe mosse. cm74x77x54

Base d’asta € 80


542 Tappeto Mud Birjand Fine di vecchia manifattura iraniana. cm197x157

Base d’asta € 60


543 Tavolino in legno dipinto con piano circolare, quattro gambe mosse raccordate da pianetto. Alt. cm82 diam. cm72

Base d’asta € 360


544 Francesco Cangiullo. Terrazzo. Olio su tavola, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm20x15. Francesco Cangiullo (Napoli 1884 - Livorno 1977). Fu poeta parolibero, scrittore e pittore. Con Balla, sotto il segno di una sollecitazione ludica, si produce nelle azioni futuriste alla Galleria di Giuseppe Sparvieri a Roma e Napoli e realizza vere e proprie “tavole parolibere” pittoriche su motivo delle “lettere umanizzate” nel 1914, anno in cui esordisce a Roma nell’Esposizione Libera Futurista Internazionale con dipinti e sculture oggettuali realizzati con Martinelli e Balla. Nel 1920 pubblica il manifesto “il mobilio futurista” il suo interesse per il teatro lo spinge nel 1921 a curare la direzione artistica della “compagnia del teatro della sorpresa”.

Base d’asta € 400


545 Lotto di tre sculture in avorio di manifattura africana raffiguranti elefante e due teste femminili

Base d’asta € 60


546 Bracciale in oro a forma di serpente. Peso gr. 72

Base d’asta € 700


547 Trumeau intarsiato ed impiallacciato in varie essenze, uno sportello superiore a vetri, un tiretto, un cassetto e due sportelli nella parte inferiore. Olanda, inizi del sec. XX. cm244x125x45

Base d’asta € 650


548 Lampadario a cinque luci del periodo Liberty con struttura in metallo e pendenti in vetro e cristallo (difetti e mancanze)

Base d’asta € 140


549 Marsina da gala di tenente di marina comprendente giacca, pantaloni e feluca con custodia.

Base d’asta € 70


550 Orologio a torre in legno dipinto a motivi floreali. Italia, sec. XIX. cm232x53x21 (funzionante)

Base d’asta € 950


551 Secretaire in legno di mogano, un cassetto superiore, scarabatto con vano a giorno e sette cassetti, due sportelli inferiori, piano in marmo. Sec. XIX. Cm153x99x50

Base d’asta € 900


552 Lotto di quattro teste, di cui tre in terracotta ed una in bronzo

Base d’asta € 240


553 Servizio in porcellana marcata Bavaria-Germany composto da 24 piatti piani, 12 piatti fondi, 12 piattini da dolce, 4 piatti di servizio, zuppiera, caffettiera, zuccheriera, lattiera e dodici tazzine con piattino

Base d’asta € 25


554 Comò in legno di rovere, tre cassetti, fianchi e fronte riquadrati. Europa del Nord. cm108x116x59

Base d’asta € 350


555 Antica specchiera in legno dorato ed intagliato a motivi di volute vegetali. cm110x64

Base d’asta € 220


556 Lotto di una statuina in marmo raffigurante divinità indiana, una in vetro raffigurante busto femminile ed un putto in maiolica (difetti e mancanze)

Base d’asta € 140


557 Tappeto Pechino. cm245x152

Base d’asta € 50


558 Pianoforte da parete di marca John W. Reed London, con suo sgabello in legno ebanizzato con seduta imbottita

Base d’asta € 250


559 Tappeto Baktiari di vecchia manifattura persiana. cm307x203

Base d’asta € 150


560 Cartagloria con cornice in legno dipinto del sec. XVII. cm63x43

Base d’asta € 100


561 Lotto di dieci sculture in avorio raffiguranti animali. Vecchia manifattura africana

Base d’asta € 120


562 Lotto di un albarello e due vasi in maiolica di San Savino, di epoche diverse.

Base d’asta € 40


563 Dipinto ad olio su rame raffigurante il martirio di San Sebastiano, con cornice in legno. Arte italiana del sec. XVIII. cm30x13

Base d’asta € 350


564 Tappeto Tabriz di vecchia manifattura persiana. cm330x237

Base d’asta € 150


565 Coppia di antiche poltrone inglesi in legno di mogano con seduta imbottita, schienale intagliato, gambe anteriori ad artiglio su sfera.

Base d’asta € 200


566 Dipinto ad olio su tavola raffigurante Madonna con Bambino, con cornice in legno e stucco dorato. cm20x20

Base d’asta € 300


567 Coppia di carteglorie in bronzo dorato e lavorato a motivi di volute. Italia sec. XIX. Alt. cm30

Base d’asta € 60


568 Gruppo di cinque portaceri in metallo dipinto a soggetto sacro. Alt. cm127

Base d’asta € 5


569 Madia in legno di castagno a due sportelli. Italia sec. XIX. cm90x115x55

Base d’asta € 240


570 Candelabro a cinque fiamme in argento 800. Alt. cm35 Peso gr. 810

Base d’asta € 70


571 Tappeto Sirjan di vecchia manifattura persiana. cm303x157

Base d’asta € 60


572 Orologio da polso di marca di Rolex

Base d’asta € 250


573 Teca in legno e vetro con all’interno Gesù bambino in cera. cm36x42x19

Base d’asta € 70


574 Gruppo di quattro sedie in legno di noce, con seduta imbottita. Sec. XIX

Base d’asta € 250


575 Lotto di quattro placche a bassorilievo in bronzo

Base d’asta € 20


576 Madia in legno di noce con cassetto inferiore. Italia sec. XIX. cm82x156x55

Base d’asta € 450


577 Cornice Salvator Rosa in legno dorato ed intagliato. cm52x45 luce cm35x28 (cadute della doratura)

Base d’asta € 160


578 Settimino a sei cassetti in legno di mogano. cm144x110x50

Base d’asta € 800


579 Piattino in ceramica di Deruta

Base d’asta € 30


580 Lotto di due antiche coppie di alari in ferro forgiato.

Base d’asta € 400


581 Coppia di specchierine in legno intagliato e dorato del sec. XIX. Alt. cm90

Base d’asta € 1200


582 Reliquiario a tempietto in legno dipinto e dorato, colonnine laterali intagliate, riquadro centrale con all’interno dipinto su rame raffigurante figura femminile classica su un lato e Sacra Famiglia sul lato opposto, sulla base particolari tondi in madreperla raffiguranti uno lo stemma mediceo e l’altro personaggi al fonte battesimale. Arte toscana della fine del sec. XVII. cm66x50x18

Base d’asta € 2000


583 Coppia di poltrone in legno di noce, con imbottitura in stoffa. Periodo Luigi Filippo

Base d’asta € 330


584 Artista degli inizi del sec. XX. Golfo di Napoli. Olio su tela firmato in basso a destra, con cornice. cm70x100

Base d’asta € 400


585 Francesco Cangiullo. Terrazzo. Olio su carta, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm20x15. Francesco Cangiullo (Napoli 1884 - Livorno 1977). Fu poeta parolibero, scrittore e pittore. Con Balla, sotto il segno di una sollecitazione ludica, si produce nelle azioni futuriste alla Galleria di Giuseppe Sparvieri a Roma e Napoli e realizza vere e proprie “tavole parolibere” pittoriche su motivo delle “lettere umanizzate” nel 1914, anno in cui esordisce a Roma nell’Esposizione Libera Futurista Internazionale con dipinti e sculture oggettuali realizzati con Martinelli e Balla. Nel 1920 pubblica il manifesto “il mobilio futurista” il suo interesse per il teatro lo spinge nel 1921 a curare la direzione artistica della “compagnia del teatro della sorpresa”.

Base d’asta € 400


586 Specchiera rettangolare in legno dorato con cimasa a conchiglia e due portaceri. Italia, periodo dell’Impero. cm84x42

Base d’asta € 280


587 Coppia di poltrone in legno di noce, con imbottitura in stoffa. Fine sec. XIX

Base d’asta € 280


588 F. Vitalini. Parco con alberi. Olio su tavola, firma e dedica in basso a destra, con cornice. cm23x39. Francesco Vitalini (1865-1905). Pittore e incisore, nato a Fiordimonte nel 1865 e  autore di un trattato sulle varie tecniche di incisione (L'incisione su metallo, Roma, 1904). Soggetti preferiti dei suoi acquerelli, quadri a olio  e delle raffinate incisioni, sono Roma e la campagna  romana,  le colline marchigiane, il Bosforo e i Balcani,  meta  dei suoi viaggi,  i paesaggi alpini. Proprio nelle Dolomiti trovò tragica  morte nel 1905, a soli quarant'anni, cadendo nel burrone di Gravasecca vicino ad Auronzo, al ritorno da un'ascensione solitaria. Fu anche un abile pittore di paesaggio con lo studio dal Vero.

Base d’asta € 600


589 Centrotavola in argento 800. Peso gr. 280

Base d’asta € 30


590 Lampadario ad una luce con struttura in metallo, vetro e pendenti

Base d’asta € 100


591 Tappeto Kashan Kurk ad ornati floreali di vecchia manifattura persiana. cm200x135

Base d’asta € 40


592 Armadio ad un’anta in legno laccato e dipinto. Marche, sec. XVII. cm159x80x37

Base d’asta € 450


593 Coppia di candelabri a cinque fiamme in argento 800 (lievi difetti ad uno)

Base d’asta € 110


594 Dipinto ad olio su tela del sec. XVIII raffigurante personaggi femminili, con cornice coeva in legno dorato. cm57x46

Base d’asta € 400


595 Comoda in legno tinto a noce con seduta imbottita in stoffa, completa di vaso in ceramica. Inghilterra fine sec. XIX. cm40x42x40

Base d’asta € 120


596 Coppia di vasi in ceramica di manifattura Satsuma. Alt. cm40 (piccoli restauri)

Base d’asta € 120


597 Tavolo ovale lastronato in legno e radica di noce, intarsiato a motivi di volute vegetali, quattro sostegni torniti poggianti su gambe mosse. Inghilterra, sec. XIX. cm99x117x88

Base d’asta € 380


598 Particolare orologio da tavolo con cassa in metallo dorato e meccanismo a vista di marca Swiza Athena.

Base d’asta € 120


599 Anonimo di Scuola Italiana del sec. XIX. Asinello. Olio su tela, con cornice. cm27x20

Base d’asta € 100


600 Salotto in legno di noce composto da un divanetto a due posti e due poltrone. Italia settentrionale fine sec. XIX

Base d’asta € 240


601 Lotto di un portabonbon e due scatole in argento. Peso tot. gr. 720

Base d’asta € 90


602 Colonna in marmo del sec. XIX. Alt. cm150 (difetti)

Base d’asta € 280


603 Ribalta lastronata in legno di noce, calatoia con scarabatto a tre cassettini, tre cassetti nella parte inferiore. Piemonte, sec. XIX. cm101x118x58

Base d’asta € 550


604 W. Depas. Veduta di Capri. Olio su tela, firmato in basso a destra, con cornice. cm76x57

Base d’asta € 50


605 Coppia di mantovane in legno laccato intagliate a motivi di fiori e volute. Venezia, sec. XVIII. l. cm185

Base d’asta € 500


606 Hermann Urban. Villa Adriana. Olio su tela firmato in basso a sinistra, con cornice. cm135x100

Base d’asta € 1700


607 Vasca in marmo bianco con colonna Luigi XIV a sostegno. cm86x65x40

Base d’asta € 900


608 Comò a cinque cassetti in legno di noce. Italia, sec. XIX. cm100x120x48

Base d’asta € 600


609 Gesù bambino in cera con sua teca in legno ebanizzato. Italia meridionale, sec. XIX

Base d’asta € 70


610 Tappeto Ardebil di vecchia manifattura persiana. cm156x113

Base d’asta € 30


611 Bilancia di precisione a due piatti, con sua teca in legno e vetro, con un cassettino. cm63x45x34

Base d’asta € 180


612 Cavalletto per macchina fotografica in legno tinto noce. Alt. cm106

Base d’asta € 550


613 Enotrio. Marina con barche. Olio su tela, firmato in basso a destra, con cornice. cm23x30. Enotrio (Buenos Ayres 1920 – Pizzo Calabro 1989). Nome d’arte del pittore Enotrio Pugliese, nato a Buenos Ayres nel 1920 da genitori calabresi. Vive e lavora a Roma. Compiuti gli studi classici in Calabria, ha iniziato a Roma a studiare chimica. Dopo la guerra ha frequentato lo studio del pittore Purificato e dal 1946 ha preso parte alle più importanti rassegne e premi nazionali. Sensibile interprete delle bellezze naturali ma anche della miseria e delle speranze della sua Calabria. Mostre: Nel 1953 - a Roma e a Valdagno - nella mostra Premi Marzotto. Prima mostra nazionale di pittura contemporanea. Premio Manerbio furono esposte le opere di 442 artisti fra cui quelle di Enotrio.

Base d’asta € 800


614 Lotto di due set di undici cucchiaini e quattro posate da servizio in argento 800. Peso tot. gr350.

Base d’asta € 45


615 Anonimo del sec. XIX. Scena della Via Crucis. Olio su tela. cm97x132

Base d’asta € 350


616 Particolare console in legno laccato e dorato, con fioriera centrale e specchiera superiore, gambe mosse intagliate a motivi di volute. Italia meridionale, fine sec. XIX. cm260x175x45

Base d’asta € 1700


617 Coppia di giare dell’Italia meridionale. Alt. cm130

Base d’asta € 180


618 Anonimo del sec. XVIII. Madonna con Bambino. Olio su tela, con cornice in legno dorato. cm43x33

Base d’asta € 900


619 Poltrona in legno tinto noce dei primi anni del sec. XX

Base d’asta € 50


620 Lotto di un pennello in avorio con astuccio di vecchia manifattura orientale ed un particolare spillone in avorio

Base d’asta € 25


621 Contenitore in avorio scolpito a bassorilievo, con base e coperchio in ebano. Vecchia manifattura africana. Alt. cm17

Base d’asta € 90


622 W. Depas. Veduta di Capri. Olio su tela, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm77x56

Base d’asta € 50


623 Panchetta in legno dorato ed intagliato a motivi di volute contrapposte, con seduta imbottita in stoffa. Venezia, prima metà del sec. XIX. cm53x164x45 (restauri e sostituzioni nella parte posteriore)

Base d’asta € 750


624 Colonna in marmo brecciato di Francia, con applicazioni in bronzo raffiguranti festoni e teste di satiro. Prima metà del sec. XIX. Alt. cm116

Base d’asta € 900


625 Lotto di una borsetta da signora in seta ed argento (assenza di bolli) ed un orologio da taschino con custodia rivestita in argento bolli Birmingham.

Base d’asta € 25


626 W. Depas. Veduta di Capri. Olio su tela, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm67x46

Base d’asta € 50


627 Salottino composto da un tavolinetto in legno dorato con piano in marmo, una poltrona ed una coppia di sedie in legno intagliato e dorato con seduta e spalliera imbottite in stoffa. Periodo Liberty

Base d’asta € 480


628 Tappeto Bashir di vecchia manifattura del Turkemenistan. cm240x158

Base d’asta € 50


629 P. Vanni. Coppia di opere ad olio su tela raffiguranti scorci di paese, firmati in basso a destra, con cornici. cm20x45. Pietro Vanni (1925). Nato a Leonessa, Rieti, nel 1925. Vive e lavora a Roma. Ha studiato all’Istituto d’arte a Roma. Ha partecipato a importanti rassegne di pittura nazionale tra cui ricordiamo la “Gregoriana 7” a Roma, la Mostra del Palazzo delle Esposizioni in Roma “Comunità Europea” la I, II e III Rassegna nazionale “Il lavoro italiano” nel Palazzo delle Esposizioni a Roma, il Gemellaggio Roma-Parigi. Ha ottenuto numerosi premi. Pietro Vanni è un paesaggista figurativo, la cui pittura materica, eseguita a spatola, si ispira, con piglio moderno, all’antica arte dei maestri italiani.

Base d’asta € 150


630 Lampada da terra a cinque luci, con fusto in legno e metallo dorato, paralumi in stoffa. Alt. cm162

Base d’asta € 200


631 Panchetta a due posti in legno laccato, dipinto e dorato, con seduta imbottita. Piemonte, periodo Luigi XVI

Base d’asta € 3500


632 Coppia di lampadari a sei luci con struttura in metallo e vetro, con pendenti (mancanze)

Base d’asta € 250


633 Pietro Vanni. Il muretto. Olio su tela, firmato in basso a destra, con cornice. cm50x70. Pietro Vanni (1925). Nato a Leonessa, Rieti, nel 1925. Vive e lavora a Roma. Ha studiato all’Istituto d’arte a Roma. Ha partecipato a importanti rassegne di pittura nazionale tra cui ricordiamo la “Gregoriana 7” a Roma, la Mostra del Palazzo delle Esposizioni in Roma “Comunità Europea” la I, II e III Rassegna nazionale “Il lavoro italiano” nel Palazzo delle Esposizioni a Roma, il Gemellaggio Roma-Parigi. Ha ottenuto numerosi premi. Pietro Vanni è un paesaggista figurativo, la cui pittura materica, eseguita a spatola, si ispira, con piglio moderno, all’antica arte dei maestri italiani.

Base d’asta € 100


634 Ribalta in legno di noce, calatoia con all’interno due cassetti, cinque vani, piano scorrevole con tre segreti; tre cassetti inferiori. Toscana, sec. XVIII. cm110x120x60

Base d’asta € 2400


635 Fioriera in marmo scolpito ad altorilevo con scene raffiguranti guerrieri, su base in travertino. cm95x67x47

Base d’asta € 1400


636 Moneta d’oro da 20 dollari. Recto con aquila e verso con statua della Libertà. 1927. Peso gr. 33,90. bb

Base d’asta € 350


637 Pannello in scagliola dipinta raffigurante volto di putto alato con melograni, con cornice in legno dorato. cm85x166

Base d’asta € 650


638 Poltrona in legno di noce, con seduta e spalliera imbottite in velluto. Italia, periodo Luigi XVI

Base d’asta € 600


639 Alberto Carosi. Scorcio di paese con personaggi. Olio su compensato, firmato in basso a sinistra e datato 1954, con cornice. cm30x24. Alberto Carosi (1891-1967) formò la propria tecnica ed affinò il suo stile con l'osservazione diretta del 'vero'. La sua libertà di espressione viene rinnovata continuamente dalle immagini, le persone, gli animali che popolano la Campagna Romana. Come gli altri artisti della Campagna Romana anche Carosi si abbandona nella ricerca di una pittura 'en plein air' che esprime una tradizione di pura bellezza e che subisce il fascino del mondo contadino.

Base d’asta € 900


640 Dipinto ad olio su tela raffigurante natura morta, con monogramma e data in basso a sinistra, con cornice. cm60x90 (difetti alla cornice)

Base d’asta € 350


641 Grande cornice veneziana in legno dorato con tessuto del sec. XVIII. cm148x110

Base d’asta € 1300


642 Set di teiera, zuccheriera e lattiera in argento 800. Peso tot. gr. 780

Base d’asta € 90


643 Lotto di due candelieri in metallo argentato con fusto raffigurante personaggi che sostengono stemma araldico, poggianti su sfere d’avorio. Italia, sec. XIX. Alt. cm40

Base d’asta € 500


644 Enotrio. Tetti. Acquerello su carta, firmato in basso a destra, con cornice. cm25x35. Enotrio (Buenos Ayres 1920 – Pizzo Calabro 1989). Nome d’arte del pittore Enotrio Pugliese, nato a Buenos Ayres nel 1920 da genitori calabresi. Vive e lavora a Roma. Compiuti gli studi classici in Calabria, ha iniziato a Roma a studiare chimica. Dopo la guerra ha frequentato lo studio del pittore Purificato e dal 1946 ha preso parte alle più importanti rassegne e premi nazionali. Sensibile interprete delle bellezze naturali ma anche della miseria e delle speranze della sua Calabria. Mostre: Nel 1953 - a Roma e a Valdagno - nella mostra Premi Marzotto. Prima mostra nazionale di pittura contemporanea. Premio Manerbio furono esposte le opere di 442 artisti fra cui quelle di Enotrio.

Base d’asta € 600


645 Comò a quattro cassetti lastronato in legno di palissandro, con paraste laterali intagliate a motivi di volute e frutta, piano in marmo. Napoli, periodo Luigi Filippo. cm119x133x66

Base d’asta € 600


646 Servizio di piatti in ceramica decorata a motivi di frutta, marcato Di Meglio Ischia, composto da 36 piatti piani, 18 piatti fondi, 18 piatti da frutta, 2 brocche da acqua e 2 brocche da vino, 6 piatti da portata e 18 tazzine con piattino

Base d’asta € 35


647 Lotto di due sculture in cartapesta dipinta raffiguranti busti femminili su peduccio in legno dorato. Napoli, sec. XVIII. Alt. cm40

Base d’asta € 400


648 Comò a due cassetti, lastronato in legno e radica di noce, interamente filettato e intarsiato in legni pregiati, fronte e fianchi mossi. Napoli, periodo Luigi XV. cm100x137x62 (interno del secondo cassetto non pertinente)

Base d’asta € 8000


649 Coppia di vasi in terracotta di Caltagirone, parzialmente smaltata, decorati a motivi di volute. Sec. XVIII. Alt. cm34

Base d’asta € 900


650 Vaso biansato in argento 800. Alt. cm29; Peso gr. 750.

Base d’asta € 90


651 Base in legno laccato e dorato, intagliato a motivi di volute rocaille e putto alato. Italia, sec. XVII. cm34x56x63

Base d’asta € 400


652 Orologio da tavolo con struttura in marmo nero del Belgio e statua in bronzo dorato raffigurante angelo nella parte superiore. Alt. cm50 (mancanze)

Base d’asta € 1000


653 Dipinto ad olio su tela raffigurante natura morta, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm52x72 (strappo alla tela)

Base d’asta € 300


654 Agnes Borjesson (1827-1900). Fontana di Piano Scarano. Olio su tela, con cornice. cm45x38

Base d’asta € 1800


655 Artista veneto del sec. XVII. Mosè salvato dalle acque. Olio su tela,con cornice coeva in legno dorato. cm95x166

Base d’asta € 6000


656 Tavolo in legno dorato e dipinto a finto marmo, piano quadrato, un cassetto, quattro gambe a colonna raccordate da ripiano inferiore. Toscana, sec. XVII. cm96x60x80

Base d’asta € 1300


657 Pietro Vanni. La preghiera. Olio su tela, firmato in basso a destra, con cornice. cm50x70. Pietro Vanni (1925). Nato a Leonessa, Rieti, nel 1925. Vive e lavora a Roma. Ha studiato all’Istituto d’arte a Roma. Ha partecipato a importanti rassegne di pittura nazionale tra cui ricordiamo la “Gregoriana 7” a Roma, la Mostra del Palazzo delle Esposizioni in Roma “Comunità Europea” la I, II e III Rassegna nazionale “Il lavoro italiano” nel Palazzo delle Esposizioni a Roma, il Gemellaggio Roma-Parigi. Ha ottenuto numerosi premi. Pietro Vanni è un paesaggista figurativo, la cui pittura materica, eseguita a spatola, si ispira, con piglio moderno, all’antica arte dei maestri italiani.

Base d’asta € 100


658 Alessio Issupoff. Casolare con contadine. Olio su compensato, firmato in basso a sinistra, con cornice in legno dorato. cm25x35. Alessio Issupoff (Viatka-Russia 1889 - Roma 1957). Frequentò l’accademia di Mosca dal 1909 al 1913; fu allievo del ritrattista Seroff, del Wesnetzoff e del Korovine, che lo informò dell’ Impressionismo francese. Dal 1920 si trasferì definitivamente in Italia dove dipinse ritratti, paesaggi e nature morte. Sue opere si trovano a Mosca, Leningrado all’Hermitage e al Museo di Viatka e nella galleria d’Arte Moderna di Villa Reale a Milano. Mostre: Napoli, Mediterranea, 21 gen. – 4 feb. 1985.

Base d’asta € 3000


659 Importante parure in corallo composta da un pettine diadema a 9 grani, una collana a 42 grani, un paio di orecchini, due spilloni ed un anello in oro 750 con incastonato corallo cabochon, completo di sua custodia

Base d’asta € 500


660 Armadio a due ante in legno laccato e dipinto a motivi di festoni e volute vegetali. Italia centrale, sec. XVIII. cm200x142x62

Base d’asta € 1000


661 Alessio Issupoff. Figura femminile. Disegno a matita su carta, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm60x43. Alessio Issupoff (Viatka-Russia 1889 - Roma 1957). Frequentò l’accademia di Mosca dal 1909 al 1913; fu allievo del ritrattista Seroff, del Wesnetzoff e del Korovine, che lo informò dell’ Impressionismo francese. Dal 1920 si trasferì definitivamente in Italia dove dipinse ritratti, paesaggi e nature morte. Sue opere si trovano a Mosca, Leningrado all’Hermitage e al Museo di Viatka e nella galleria d’Arte Moderna di Villa Reale a Milano. Mostre: Napoli, Mediterranea, 21 gen. – 4 feb. 1985.

Base d’asta € 2600


662 Lotto di un tavolinetto ottagonale lastronato in marmi pregiati ed una lampada da tavolo in marmo. Dim. tavolo cm59x60x60

Base d’asta € 750


663 Leggio da terra in legno laccato e dorato, base circolare con putti alati intagliati e tre appoggi a zampa ferina , fusto a tortiglione (non pertinente) e piano d’appoggio rivestito in velluto con stemma centrale ricamato e bordo intagliato a volute. Venezia, fine sec. XVII. Alt. cm170

Base d’asta € 1500


664 Alberto Carosi (?). Scorcio di paese. Olio su compensato, con cornice. cm24x29. Alberto Carosi (1891-1967) formò la propria tecnica ed affinò il suo stile con l'osservazione diretta del 'vero'. La sua libertà di espressione viene rinnovata continuamente dalle immagini, le persone, gli animali che popolano la Campagna Romana. Come gli altri artisti della Campagna Romana anche Carosi si abbandona nella ricerca di una pittura 'en plein air' che esprime una tradizione di pura bellezza e che subisce il fascino del mondo contadino.

Base d’asta € 600


665 Dipinto su pergamena applicata su tavola raffigurante veduta di Viterbo dei primi del ‘700 con Porta Romana e Santa Maria in Gradi, con cornice. cm21x28

Base d’asta € 2000


666 Monetiere in legno e radica di noce, venti cassetti, uno sportello ed un segreto, maniglie in ferro dorato a mezzaluna (famiglia Strozzi di Firenze). Firenze, inizi del sec. XVII. cm94x99x42

Base d’asta € 2000


667 Francesco Cangiullo. Veduta di Parigi. Olio su tela, firmato in basso a sinistra, con cornice. cm40x50. Francesco Cangiullo (Napoli 1884 - Livorno 1977). Fu poeta parolibero, scrittore e pittore. Con Balla, sotto il segno di una sollecitazione ludica, si produce nelle azioni futuriste alla Galleria di Giuseppe Sparvieri a Roma e Napoli e realizza vere e proprie “tavole parolibere” pittoriche su motivo delle “lettere umanizzate” nel 1914, anno in cui esordisce a Roma nell’Esposizione Libera Futurista Internazionale con dipinti e sculture oggettuali realizzati con Martinelli e Balla. Nel 1920 pubblica il manifesto “il mobilio futurista” il suo interesse per il teatro lo spinge nel 1921 a curare la direzione artistica della “compagnia del teatro della sorpresa”.

Base d’asta € 1800


668 Coppia di candelieri in rame argentato e sbalzato, base a tripode con stemmi araldici. Italia del nord, sec. XVIII. Alt. cm55

Base d’asta € 500


669 Ferruccio Scattola (1873-1950). Veduta di Venezia con personaggi. Olio su tela firmato in basso a sinistra, con cornice in legno dorato. cm50x70. Ferruccio Scattola (1873-1950). Autodidatta, incominciò a dipingere a diciassette anni. Si fece notare nel 1894 a Venezia con un «Interno di S. Marco», di sapore favrettiano, che gli meritò il premio Fumagalli. Dal 1897 in poi espose alle Biennali di Venezia, con vasti consensi di critica. Si dedicò di preferenza al paesaggio, ma trattò anche la figura e la natura morta. Sue opere sono nelle Gallerie di Arte Moderna di Venezia, Milano, Roma, Trieste, Udine. Nel 1924 gli fu allestita alla Biennale di Venezia una mostra individuale di 27 opere.

Base d’asta € 1400


670 Ritirato

-


671 Particolare ribalta a quattro cassetti in legno dipinto con applicate decorazioni in carta raffiguranti fiori, dame e cavalieri, fronte e laterali mossi, scarabatto ad otto cassettini, sei vani a giorno, uno sportellino centrale ed un segreto. Lombardo-veneto, sec. XVIII. cm109x110x54

Base d’asta € 8000


672 Lotto di due putti in cartapesta dipinta, su base in legno. Sec. XVIII. Alt. cm75

Base d’asta € 800


673 Prezioso cristallo di rocca inciso raffigurante Cristo crocifisso, con terminali in bronzo. Milano, bottega Saracchi, sec. XVI. cm23x14. I Saracchi, cinque fratelli milanesi vissuti nel secolo XVI, sono ricordati come eccellenti lavoratori di cristallo e di oreficeria. Operarono in oro ed in pietre dure per vari prìncipi di quel tempo. Sono fra i più importanti tagliatori di pietre dell’epoca, elaborarono magnifiche opere in cristallo di rocca, come le famose teste di martora, o i vasi a forma di aironi, dalle trasparenze e dai giochi di luce tanto apprezzati dai granduchi della dinastia medicea. Loro opere sono attualmente conservate a Firenze (Museo degli Argenti, Museo delle Pietre Dure), Milano (Museo Poldi Pezzoli), Vienna (Kunsthistoriches Museum), Monaco (Residenzmuseum), Parigi (Louvre), Madrid (Museo del Prado), Washington (National Gallery of Art).

Base d’asta € 2400


674 Cristo crocifisso in legno intagliato e dipinto del sec. XVII. Alt. cm150

Base d’asta € 3000


675 Lotto di tre oggetti: un particolare utensile in argento lavorato, utilizzato per la lettura della Torah, bolli Russia 1812 (Peso gr.95) e due contenitori in argento, bolli Mosca

Base d’asta € 120


676 Piatto in rame argentato, sbalzato e cesellato con scena mitologica. Italia, periodo eclettico umbertino. Diam. cm35

Base d’asta € 800


677 Antico putto in legno intagliato. Alt. cm74

Base d’asta € 380


678 Tavolo da gioco placcato in legno di noce con filettature in bosso, gambe piramidali, piano a libro. Italia centrale, periodo Luigi XVI. cm80x90x44

Base d’asta € 400


679 Pelliccia di ghepardo, taglia 42 (ottime condizioni)

Base d’asta € 5


680 Lampione processionale in legno dipinto e dorato. Venezia, sec. XVII. Alt. cm295

Base d’asta € 900


681 Tavolinetto sorrentino lastronato in legno di noce e interamente intarsiato, piano tondo, fusto centrale e base a tripode. Alt. cm70; diam. cm60

Base d’asta € 400


682 Candelabro a cinque fiamme in argento 800. Manifattura Venezia, inizi del sec. XX. Alt. cm47. Peso gr.1665

Base d’asta € 280


683 Console lastronata in legno di mogano, quattro gambe mosse, intagli a volute e floreali, piano in marmo. Napoli, periodo Luigi Filippo. cm96x154x76

Base d’asta € 600


684 Artista veneto del sec. XVII. L’attraversamento del Mar Rosso. Olio su tela,con cornice coeva in legno dorato. cm95x170

Base d’asta € 6000


685 Lotto di una scatola in cristallo con tappo in argento 800 e due bicchieri con decorazioni in oro

Base d’asta € 30


686 Portacaviale in argento, con contenitore in vetro. Peso gr. 60 (piccolo difetto al vetro)

Base d’asta € 40


687 Lotto di tre oggetti in argento. Peso tot. gr. 180

Base d’asta € 30


688 Lotto di una scatola in metallo dorato ed un paio di occhiali

Base d’asta € 20


689 Lotto di due piatti di manifattura orientale rivestiti in metallo dorato ed una statuina in giada raffigurante il Buddha.

Base d’asta € 25


690 Centrotavola in cristallo inciso con bordo in metallo argentato.

Base d’asta € 20


691 Lotto di sei uova in onice.

Base d’asta € 50


692 Bottiglietta in vetro soffiato ed inciso con tappo in argento 800.

Base d’asta € 25


693 Scultura in bronzo raffigurante Boddisattwha su piedistallo coronato di fiori e piccoli Buddha. India, sec. XIX. Alt. cm51 (piccole mancanze)

Base d’asta € 200


694 Lotto di una bambola in biscuit ed un ombrellino da sole della ditta Ermanno Galli Firenze, con sua custodia.

Base d’asta € 60


695 Lotto di due lampioni in ferro e vetro (difetti e mancanze ad uno)

Base d’asta € 130


696 Icona su tavola raffigurante la Trinità. cm40x29

Base d’asta € 80


697 Ezio Anichini. Costa San Giorgio a Firenze. Olio su tavola, firmato in basso a destra, con cornice. cm24x14. Ezio Anichini (1923). Principale illustratore della rivista l’Arma Fedele, che mira principalmente alla diretta elevazione culturale patriottica ed educativa del Carabiniere.

Base d’asta € 35


698 Centrotavola in bronzo dorato con ovale centrale raffigurante scena classica e bordo a volute

Base d’asta € 30


699 Icona su tavola raffigurante S. Nicola. cm26x19

Base d’asta € 30


700 Vassoio in porcellana di Boemia decorato a motivi floreali. Marcato TK (Klosterle). Sec. XIX

Base d’asta € 45


701 Antica scultura in legno intagliato e dipinto raffigurante divinità indiana. Alt. cm32

Base d’asta € 30


702 Dipinto su tavola raffigurante l’ultima cena di Leonardo da Vinci, firmata J. Dumitrescu. cm45x57

Base d’asta € 120


703 Lotto di numerosi antichi palmari in legno e metallo

Base d’asta € 5


704 P. Vanni. Lotto di due litografie scorci di paese, con cornici. cm48x68; cm18x25

Base d’asta € 25


705 Coppia di candelieri in porcellana raffiguranti personaggi del sec. XIX. Alt. cm16 (difetti)

Base d’asta € 5


1     



 

aggiungi ai preferiti

progetto grafico  e  realizzazione

 Copyright 2002-2017

 
imposta pagina iniziale Vincenzo Pacelli by Eurantico srl